La storia di Lorenzo Ferrario, dalla Brianza allo spazio

Avete presente quando si parla di fuga dei cervelli?
Ecco, non proprio tutti sono fuggiti, anzi. Tra i molti rimasti, noi ne abbiamo scovato uno dietro l’angolo e non uno qualsiasi. Lorenzo Ferrario, l’ospite della serata, è infatti stato premiato tra i migliori giovani, con meno di 30 anni, nel campo dell’Innovazione industriale dalla rivista Forbes.

Lorenzo è un ingegnere aerospaziale, formato al Politecnico di Milano e ora Direttore tecnico di D-Orbit, un’azienda nata come start up e che si occupa di satelliti. Cosa fa di preciso l’azienda e di cosa si occupa Lorenzo? Come si arriva ad essere nominati da Forbes a 28 anni? Quale il percorso di un ingegnere aerospaziale, che dalla Brianza arriva nello spazio? E quali progetti per il futuro?

Ne parliamo venerdì 23 marzo, dalle 20.45, nella sala civica di Merate (Viale Lombardia 14).

La serata è organizzata in collaborazione con l’associazione La Semina e con il patrocinio del Comune di Merate.

Vi aspettiamo!

 

 

 

 

P.S. Nel frattempo, qui trovate qualche info su Lorenzo:


> https://www.forbes.com/profile/lorenzo-ferrario/
> https://www.forbes.com/sites/alexknapp/2018/01/21/30-under-30-europe-transforming-industry-from-the-factory-to-earth-orbit/#6626d89b6d0f
> http://www.merateonline.it/articolo.php?idd=78298&origine=1&t=Olgiate%3A+Lorenzo+Ferrario+tra+i+%2730+Under+30%27+nella+classica+europea+della+rivista+Forbes

Lascia un commento